Assistenza post-vendita e fiscale

1) Assistenza per il pagamento delle varie bollette.
2) Assistenza per il ricevimento della corrispondenza. 
3) Assistenza per i servizi di pulizia della casa.
4) Assistenza fiscale per il pagamento delle varie tasse.
5) Assistenza per incassare il canone di sub-affitto.

sfondo_appartamento

financial-management-of-projects

Servizi aggiuntivi

1) Assistenza per la procedura ad ottenere la carta d’identità e la tessera sanitaria con la scelta del medico convenzionato.
2) Assistenza per sottoscrivere i contratti per le utenze abitative (luce, gas, acqua, rifiuti urbani, telefono, etc). 
3) Assistenza per ottenere la patente di guida ed l’eventuale acquisto di una automobile.
4) Assistenza per l’arredamento della casa ed un eventuale ristrutturazione della stessa.
5) Assistenza per l’iscrizione dei figli a scuola.
6) Assistenza per la ricerca dell’agenzia immobiliare per il sub-affitto. 
7) Assistenza per partecipare a corsi di italiano.

Requisiti e documenti necessari per emigrare come investitori sull’immobiliare

1) La precisa attestazione di risorse economiche stabili e sufficienti, un reddito annuale non inferiore ai 31 mila euro (non salariato) da pensione e annualità vitalizia, dall’immobiliare in possesso ed altri redditi da attività commerciali . E’ prevista una maggiorazione del 20% sul reddito richiesto per aggiungere il coniuge e una maggiorazione almeno del 5% per ogni figlio minore. 

L’ambasciata italiana effettua una valutazione basandosi sulle verifiche e sulle certificazioni attestanti le risorse economiche dell’ultimo anno del richiedente, tra le quali: gli estratti conti bancari, le azioni, i titoli di partecipazione ad una società, il suo bilancio, il certificato di proprietà immobiliare, il contratto di affitto immobiliare ecc.

2) Nel caso in cui il richiedente abbia già acquistato un immobile in Italia, deve fornire il certificato di proprietà immobiliare (atto notarile). Nel caso in cui il richiedente abbia intenzione di acquistare un immobile residenziale deve almeno fornire un contratto di pre-acquisto immobiliare (da redigere da un notaio italiano) e i documenti attestanti il pagamento del deposito. Per valutare se il richiedente soddisfi i requisiti è sufficiente fornire l’informazione riguardante l’immobile e il prezzo di compravendita. Se il richiedente ottiene il permesso di soggiorno prima che venga rilasciato l’atto di transizione della proprietà dell’immobile, deve fornire un attestato dell’alloggio che copre tutta la validità del visto. 

3) ll richiedente deve dichiarare di avere la capacità di stabilirsi in Italia con le proprie risorse economiche senza dover svolgere nessuna attività lavorativa.

4) Nel caso in cui il richiedente abbia meno di 18 anni, deve fornire l’atto notarile di nascita e la lettera di consenso per viaggiare all’estero; entrambi tradotti in italiano e legalizzati dal Ministero degli Affari Esteri della Repubblica Popolare Cinese e Dall’Ambasciata Italiana. In caso di decesso dei genitori del richiedente minorenne, questo deve fornire il certificato di morte legalizzato dal Ministero degli Affari Esteri della Repubblica Popolare Cinese e Dall’Ambasciata Italiana. 

5) L’assicurazione sanitaria con la validità di almeno 30 giorni con il massimale non inferiore ai 30000 euro, comprese le spese di pronto soccorso e rimpatrio(originale e fotocopie con la validità negli stati Schengen)

6) L’atto notarile della parentela 

7) Il passaporto firmato dal richiedente con la validità di almeno 90 giorni dopo la scadenza del visto e con la validità totale non superiore ai 10 anni

8)Se la richiesta va inviata ad una rappresentanza diplomatica italiana, non nel territorio nazionale del richiedente, il richiedente deve fornire un certificato di residenza temporaneo (in originale e in fotocopia) registrata almeno sei mesi prima della richiesta.

9) Le fotocopie del passaporto e le relative pagine dei visti (se esistenti) del richiedente

Perché immigrare in Italia attraverso l’investimento

Il mercato italiano dell’immobiliare ha riscontrato un’ottima performance rispetto a quello europeo. L’anno 2013 si è concluso con un fatturato di 2.74 miliardi di euro da investitori internazionali, moltiplicato in confronto a quelli del 2009 e 2012 e pari al 79% del fatturato confermato nel mercato interno in Italia, indicando un’elevata referenza per il mercato italiano da parte degli investitori stranieri.

Vantaggi
L’Italia è fra le prime quattro potenze economiche europee; è membro fondatore del G8; è la settima potenza economica in termini di GDP; ed ha senz’altro confermato la sua presenza fra i più potenti a livello politico e economico, garantendo pienamente la possibilità di realizzare un sistema social-welfare più completo e funzionante. La recessione economica in Europa è ormai quasi finita. Con l’avvenire dell’ Expo Milano 2015 è il momento opportuno per investire sugli immobili italiani.
Accordo Schengen e Membro EU
Il permesso di soggiorno italiano per la residenza elettiva, in confronto a quelli in USA e Canada, garantisce la libera circolazione nei paesi EU e Schengen-26, rendendosi più appetibile. Con la carta di soggiorno italiano (denominata anche permesso di soggiorno di lungo periodo CE) si può anche scegliere liberamente dove lavorare, studiare o vivere nel paese EU.
Un living-standard di alta qualità
Secondo gli statistici più attendibili, gli europei godono del più elevato livello di vita in tutto il mondo. In Italia, è prevista la legge per le ferie e festività di 22 giorni l’anno. L’Italia, essendo fra i paesi più visitati dai turisti, è considerata un patrimonio mondiale dell’umanità, con un clima mediterraneo che permette una temperatura piacevole, un soleggiamento sufficiente ed un ambiente ecologico molto gradevole.
Un investimento più sicuro
Il mercato immobiliare italiano è uno dei più redditizi al mondo. Secondo le statistiche più attendibili, è stato registrato un calo di solo 12% dal 2000 al 2013 in tale mercato, principalmente grazie alle richieste sempre in crescita da acquirenti italiani ed anche stranieri come da Russia, Brasile, Inghilterra ecc. Inoltre nell’anno 2003, la ripresa economica in Europa ha dato una spinta alla risalita dei prezzi nel mercato immobiliare italiano. La potenzialità di una crescita positiva e rivalutazione di tale mercato ha attirato l’attenzione dei investitori globali.

Requisiti favorevoli
Ci sono due requisiti principali per chiedere l’immigrazione come investitori in Italia:
1) Il richiedente deve acquistare un immobile residenziale in Italia secondo la legge
2) Il reddito annuale del richiedente non deve essere inferiore ai 31 mila euro l’anno.
Si rilascia un permesso di soggiorno per residenza elettiva al richiedente, il quale potrà successivamente chiedere tale permesso anche per il coniuge e i figli. Cinque anni dopo il primo rilascio, si può chiedere il permesso di soggiorno di durata illimitata, e dieci anni sempre dopo il primo rilascio, si può chiedere la cittadinanza italiana.
Il punto da evidenziare in questo decreto è che, non è prevista la soglia inferiore per l’importo della compravendita dell’immobile, che è invece richiesta per un minimo di 500 mila euro nei casi in Portogallo e Spagna. Tra gli altri vantaggi ci sono: economia in buono stato, politica d’immigrazione facilitante, un paese per vivere bene, pratiche veloci, no tassazione sul reddito internazionale, facile rivendita dell’immobile acquistato, rapida integrazione nella società,ecc…

Accesso al social welfare come cittadini italiani una volta ottenuto il permesso di soggiorno
Il sistema del social welfare italiano è uno dei migliori al mondo, con la massima completezza e piena garanzia in tutti i particolari.
Secondo le leggi italiane, i cittadini stranieri titolari del permesso di soggiorno per residenza elettiva hanno diritto all’accesso a tutti i servizi sotto il sistema di social welfare.

Servizi sanitari gratuiti
In Italia si applica il sistema del servizio sanitario nazionale gratuito. I cittadini stranieri, dopo aver ottenuto il permesso di soggiorno, devono registrarsi a tale sistema ed avranno una tessera; dopo di che possono scegliere il medico di base per le esigenze sanitarie quotidiane gratuitamente. Anche i ricoveri negli ospedali sono tutti gratuiti compresi i servizi di ambulanza, accompagnamento, i pasti ecc.

sanita

Istruzione gratuita presso strutture pubbliche
Un sistema educativo migliore è senza altro uno degli elementi più importanti per decidere dove immigrare. Gli accessi alle scuole pubbliche sono tutti gratuiti, dalle scuole elementari fino all’ università.

Teacher pointing to raised hands in classroom

Pensione d’anzianità
Secondo la legge italiana, i titolari del permesso di soggiorno di lungo periodo di età superiore ai 65 anni per gli uomini e i 60 anni per le donne che hanno risieduto in Italia da 10 anni, hanno diritto alla pensione d’anzianità pari circa a 500 euro mensile indipendentemente dalla situazione dei contributi versati precedentemente. Ai sensi della legge, i titolari del permesso di soggiorno per la residenza elettiva hanno gli stessi diritti e doveri a parità dei cittadini italiani.

No residenza consecutiva richiesta
Secondo la legge italiana, gli immigrati che hanno ottenuto il permesso di soggiorno per la residenza elettiva devono solamente effettuare un accesso al territorio italiano ogni 6 mesi senza il compimento di una certa durata del soggiorno dopo l’accesso tale legge garantisce che la vita attuale degli immigrati investitori rimanga intatta.

Servizi di consulenza per gli investitori

La Sinitras Group ha istituto un dipartimento dedicato ai servizi di consulenza per l’emigrazione come investitori in Italia e per l’immobiliare commerciale, composto da un équipe di avvocati, notai, commercialisti, professionisti per la gestione condominiale ecc, specializzati di settore per le pratiche legali, adempimenti fiscali, iter completi. Abbiamo un’abbondanza di risorse immobiliari sia residenziali sia commerciali con piena capacità di fornire servizi a 360 gradi per i clienti cinesi che necessitano di ottenere il permesso di soggiorno come investitori in Italia ai sensi della legge n.850 del governo italiano.

Perché emigrare in Italia come investitori sull’immobiliare.
Requisiti e documentazione richiesta.
Condizioni e modalità per la richiesta della residenza elettiva.
Iter.
Risorse immobiliari e progetti interessati per potenziali investitori emigrati.
Servizi di post-vendita a 360 gradi.
Servizi di assistenze e gestioni quotidiani specializzati nella fase successiva.