banner-services

Perché immigrare in Italia attraverso l’investimento

Il mercato italiano dell’immobiliare ha riscontrato un’ottima performance rispetto a quello europeo. L’anno 2013 si è concluso con un fatturato di 2.74 miliardi di euro da investitori internazionali, moltiplicato in confronto a quelli del 2009 e 2012 e pari al 79% del fatturato confermato nel mercato interno in Italia, indicando un’elevata referenza per il mercato italiano da parte degli investitori stranieri.

Vantaggi
L’Italia è fra le prime quattro potenze economiche europee; è membro fondatore del G8; è la settima potenza economica in termini di GDP; ed ha senz’altro confermato la sua presenza fra i più potenti a livello politico e economico, garantendo pienamente la possibilità di realizzare un sistema social-welfare più completo e funzionante. La recessione economica in Europa è ormai quasi finita. Con l’avvenire dell’ Expo Milano 2015 è il momento opportuno per investire sugli immobili italiani.
Accordo Schengen e Membro EU
Il permesso di soggiorno italiano per la residenza elettiva, in confronto a quelli in USA e Canada, garantisce la libera circolazione nei paesi EU e Schengen-26, rendendosi più appetibile. Con la carta di soggiorno italiano (denominata anche permesso di soggiorno di lungo periodo CE) si può anche scegliere liberamente dove lavorare, studiare o vivere nel paese EU.
Un living-standard di alta qualità
Secondo gli statistici più attendibili, gli europei godono del più elevato livello di vita in tutto il mondo. In Italia, è prevista la legge per le ferie e festività di 22 giorni l’anno. L’Italia, essendo fra i paesi più visitati dai turisti, è considerata un patrimonio mondiale dell’umanità, con un clima mediterraneo che permette una temperatura piacevole, un soleggiamento sufficiente ed un ambiente ecologico molto gradevole.
Un investimento più sicuro
Il mercato immobiliare italiano è uno dei più redditizi al mondo. Secondo le statistiche più attendibili, è stato registrato un calo di solo 12% dal 2000 al 2013 in tale mercato, principalmente grazie alle richieste sempre in crescita da acquirenti italiani ed anche stranieri come da Russia, Brasile, Inghilterra ecc. Inoltre nell’anno 2003, la ripresa economica in Europa ha dato una spinta alla risalita dei prezzi nel mercato immobiliare italiano. La potenzialità di una crescita positiva e rivalutazione di tale mercato ha attirato l’attenzione dei investitori globali.

Requisiti favorevoli
Ci sono due requisiti principali per chiedere l’immigrazione come investitori in Italia:
1) Il richiedente deve acquistare un immobile residenziale in Italia secondo la legge
2) Il reddito annuale del richiedente non deve essere inferiore ai 31 mila euro l’anno.
Si rilascia un permesso di soggiorno per residenza elettiva al richiedente, il quale potrà successivamente chiedere tale permesso anche per il coniuge e i figli. Cinque anni dopo il primo rilascio, si può chiedere il permesso di soggiorno di durata illimitata, e dieci anni sempre dopo il primo rilascio, si può chiedere la cittadinanza italiana.
Il punto da evidenziare in questo decreto è che, non è prevista la soglia inferiore per l’importo della compravendita dell’immobile, che è invece richiesta per un minimo di 500 mila euro nei casi in Portogallo e Spagna. Tra gli altri vantaggi ci sono: economia in buono stato, politica d’immigrazione facilitante, un paese per vivere bene, pratiche veloci, no tassazione sul reddito internazionale, facile rivendita dell’immobile acquistato, rapida integrazione nella società,ecc…

Accesso al social welfare come cittadini italiani una volta ottenuto il permesso di soggiorno
Il sistema del social welfare italiano è uno dei migliori al mondo, con la massima completezza e piena garanzia in tutti i particolari.
Secondo le leggi italiane, i cittadini stranieri titolari del permesso di soggiorno per residenza elettiva hanno diritto all’accesso a tutti i servizi sotto il sistema di social welfare.

Servizi sanitari gratuiti
In Italia si applica il sistema del servizio sanitario nazionale gratuito. I cittadini stranieri, dopo aver ottenuto il permesso di soggiorno, devono registrarsi a tale sistema ed avranno una tessera; dopo di che possono scegliere il medico di base per le esigenze sanitarie quotidiane gratuitamente. Anche i ricoveri negli ospedali sono tutti gratuiti compresi i servizi di ambulanza, accompagnamento, i pasti ecc.

sanita

Istruzione gratuita presso strutture pubbliche
Un sistema educativo migliore è senza altro uno degli elementi più importanti per decidere dove immigrare. Gli accessi alle scuole pubbliche sono tutti gratuiti, dalle scuole elementari fino all’ università.

Teacher pointing to raised hands in classroom

Pensione d’anzianità
Secondo la legge italiana, i titolari del permesso di soggiorno di lungo periodo di età superiore ai 65 anni per gli uomini e i 60 anni per le donne che hanno risieduto in Italia da 10 anni, hanno diritto alla pensione d’anzianità pari circa a 500 euro mensile indipendentemente dalla situazione dei contributi versati precedentemente. Ai sensi della legge, i titolari del permesso di soggiorno per la residenza elettiva hanno gli stessi diritti e doveri a parità dei cittadini italiani.

No residenza consecutiva richiesta
Secondo la legge italiana, gli immigrati che hanno ottenuto il permesso di soggiorno per la residenza elettiva devono solamente effettuare un accesso al territorio italiano ogni 6 mesi senza il compimento di una certa durata del soggiorno dopo l’accesso tale legge garantisce che la vita attuale degli immigrati investitori rimanga intatta.